baby loss photography6568bUn recente studio britannico e statunitense ha rilevato che l’impatto psicologico legato alla perdita di un bambino possa avere effetti sulla vita di mamme e papà, anche per diversi anni dopo il lutto.

Le madri che restano nuovamente incinta possono soffrire di depressione o ansia, per molto tempo dopo la perdita, riferiscono i ricercatori dell’Università di Bristol.

Fino a 1 gravidanza su 6 si interrompe prematuramente, mentre la morte in utero avviene in circa 5 gravidanze ogni 1.000 nascite.

Recenti studi hanno dimostrato che le donne che hanno perso un bambino hanno più probabilità di provare ansia e depressione quando rimangono di nuovo incinta.

Pochi studi hanno, ad oggi, esaminato se questi sintomi svaniscano dopo la nascita di un altro bambino.

 

Un recente studio longitudinale, che ha impegnato l’Università di Bristol, pubblicato sul British Journal of  Psychiatry, ha coinvolto più di 13.000 donne, al fine di indagare lo stato psicoemotivo di quelle mamme dopo la nascita di un altro figlio.

Il team britannico / statunitense ha scoperto che le donne che avevano perso un bambino nella loro storia, hanno sperimentato livelli significativamente più alti di ansia e depressione durante la loro successiva gravidanza. Questa sintomatologia si è protratta per oltre 3 anni dopo aver partorito, determinano effetti psicologici sulla madre e impattando sulla qualità del legame di attaccamento mamma-bambino.

Il professor Jean Golding, fondatore del progetto Avon (Avon Longitudinal Study of Parents and Children) ha dichiarato: "Questo studio è importante per le famiglie di donne che hanno perso un bambino, dal momento che spesso si presume che superino rapidamente l'evento, tuttavia, come mostrato qui, molti non lo fanno. Ciò ha implicazioni per la professione medica, così come per la donna e la sua famiglia".

La dott.ssa Emma Robertson Blackmore, della University of Rochester Medical Center di New York, negli Stati Uniti, ha aggiunto: "Sappiamo che la depressione materna può avere effetti negativi su bambini e famiglie. Se offriamo un sostegno mirato durante la gravidanza a donne che hanno già perso un bambino, potremmo essere in grado di migliorare i risultati di salute sia per le donne che per i loro bambini".

Louise Silverton, vice segretario generale del Royal College of Midwives, ha accolto con favore la relazione, sottolineando l’importanza di supportare tempestivamente le mamme a rischio offrendo uno spazio di ascolto nell’ambito della depressione perinatale.

La depressione postnatale si manifesta in 1 donna su 10, ma colpisce fino a 3 donne su 10, quando nella storia di vita è presente un lutto perinatale.  

Dalle più recenti evidenze scientifiche emerge l’importanza dell’accoglienza e dell’ascolto nelle situazioni di lutto: l’attraversamento della perdita e i fattori protettivi costituiscono degli elementi necessari a tutela del benessere di mamme, papà e bambini.

 

Dr.ssa Claudia Proserpio

Custodi del Femminino e il gruppoGenitori tra Cielo e Terra offrono uno spazio protetto in cui trovare informazioni, ascolto e sostegno.

 

********

 

Fonte:

Fonte: https://www.bbc.com/news/health-12620851

FacebookTwitterGoogle Bookmarks