Header new 707x180

 

roberta filipponeMi chiamo Roberta, ho 27 anni e sono mamma di Lucrezia, 7 mesi.
 
Mi definisco una mamma ad alto contatto, pratico babywearing fin dalla nascita della mia piccolina, dorme con me e il suo papà, non piange quasi mai perché ad ogni suo singolo bisogno sono accanto a lei ed allatto esclusivamente al seno!
 
Ho avuto un parto cesareo d'urgenza, perdevo liquido amniotico da tre giorni. Per tre giorni andavo e ritornavo dalla clinica, appena il mio ginecologo di fiducia mi ha visitato, mi ha ricoverato d'urgenza. Mi hanno stimolato, hanno aspettato due ore e poi mi hanno portato in sala operatoria. Mentre mi preparavano, dissi all'ostetrica che desideravo allattare e dovevano adoperare farmaci compatibili. Per fortuna, è una clinica pro allattamento, anche se mi dicevano che molte mamme preferivano assumere la pillola.
 
La mia piccola è nata alle 14:10, stesso orario in cui sono nata io! Dopo due orette mi hanno riportato in camera, ho trovato la mia piccola adagiata in culla e i parenti tutti attorno a lei. Ero molto confusa, sentivo dolore e volevo solo allattare per stabilire il primo contatto.
L'ostetrica aveva capito subito il mio disagio, ha portato tutti i parenti fuori dalla stanza, mi ha portato la mia bambina in braccio. Ero distesa, potevo allattare solo in questa posizione. Subito si è attaccata, senza difficoltà anche grazie all'aiuto dell'ostetriche che consigliavano cosa fare.
 
Il mio percorso di allattamento, era iniziato in quel preciso momento!
 
Durante la gravidanza e poi durante il primo mese di allattamento, mi è stato d'aiuto leggere libri sull'argomento e soprattutto essere membri dei gruppi Facebook proprio sull'allattamento. Ho chiesto aiuto quand'ero in difficoltà e ho aiutato nella mia piccola esperienza le altre mamme.
 
Ho chiamato spesso le consulenti della LLL, sempre gentilissime e calme a spiegarmi i miei dubbi. Ho il riflesso di emissione forte, la piccola ingeriva spesso aria e mi hanno supportato sempre! Non ho avuto un supporto da parte di parenti ed amici, facendomi sempre le stesse domande:
 
"ma come fai a capire se la bambina mangia?,"
"é meglio utilizzare il biberon, sei più libera invece di avere la bambina attaccata",
"ancora allatti?",
"se la bambina non vuole essere svezzata é perché é abituata al seno, quindi devi togliere il seno!".
 
In poche parole, ho avuto supporto da parte dei gruppi Facebook e devo dire grazie alla mia piccolina, lei mi capisce e mi fa capire cosa é meglio per noi!!
 
Allattare é una sensazione meravigliosa, mi sorride mentre si nutre e mi guarda trasmettendomi tranquillità. Grazie vita mia. 
 
Mamma Roberta
 
7 mesi di Amore Liquido...
 
 
 
FacebookTwitterGoogle Bookmarks