Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento del sito, acconsenti all’uso dei cookie.

Stampa

reading aloudLeggere ad alta voce ai bambini e alle bambine riveste un’importanza fondamentale, anche quando hanno imparato loro stessi/e a leggere.

Certo, abbiamo tutti letto alle nostre figlie e ai nostri figli quando erano neonati/e e piccole/i, tuttavia capita che si smetta proprio quando iniziano la scuola primaria. Si perde così una grande opportunità!

Estendere gli orizzonti

Con la crescita, si possono scegliere libri sempre più impegnativi, esponendo queste feconde e giovani menti al fascino di un vocabolario sempre più ricco di concetti che, al momento (per via della fluidità di lettura), non possono ancora leggere da soli/e. E’ un concetto pulito che può essere molto utile per le pluriclassi e nelle famiglie con bambine/i di età diverse.

Scegliendo un libro divertente e coinvolgente per più di una fascia di età (per esempio, La tela di Carlotta), ogni persona accoglierà qualcosa di diverso dalla storia, in base alla propria età, ai propri interessi, bisogni,…

I benefici di lettura ad alta voce

 

1. Stimola l'immaginazione

Quando si legge ad alta voce ad un/a bambino/a (ancor di più se il libro è senza immagini), essi/e devono usare la loro mente per immaginare ciò che sta accadendo nella storia. Si crea un prezioso lavorio interiore di intuizione e previsione delle azioni dei personaggi e dello svolgimento della storia.

 

2. Espande il vocabolario

La lettura di libri di un livello o due superiore al proprio livello di lettura, permette di scoprire nuove parole, il che contribuisce anche a rafforzare la capacità di capire i significati tramite il contesto.

 

3. Sviluppa il pensiero analitico e logico

Storie ben scritte stimolano ad andare oltre le proprie esperienze, per mettersi al posto di qualcun altro. Perché il personaggio agisce in quel modo? Come fare io? Queste domande creano discussioni approfondite e riflessioni sulle scelte che facciamo nella vita e di come esse influenzano quelli che ci circondano.

 

4. Rafforza il legame tra l'adulto e il bambino/la bambina

La lettura ad alta voce è un'esperienza condivisa. Di solito, l'adulto apprezza la storia tanto quanto la bambina stessa/ il bambino stesso: ne nasce un ulteriore legame creato dal libro e fatto di risate, pianti, riflessioni,…

 

5. Aumenta l’amore per i libri

La lettura ad alta voce da parte degli adulti aumenta la possibilità di scegliere storie interessanti che catturano l'interesse e l’attenzione del/la bambino/a.

 

6. Rafforza l'amore della lettura per conto proprio

Un bambino/una bambina a cui viene letto èis tintivamente motivato/a a mettersi a leggere per conto proprio  - soprattutto se non vuole aspettare che l’adulto sia disponibile...

 

7. Aumenta la capacità di attenzione

Una bambina/ un bambino può ascoltare una storia accattivante con interesse per un lungo periodo - e questa pratica aumenta la capacità di prestare attenzione e concentrarsi su un'attività.

 

 

Lettura silenziosa e lettura parallela

Dare ai bambini del tempo per leggere in silenzio, tra sé e sé, è molto importante. Si consiglia di farne una parte del programma quotidiano - almeno un paio di giorni a settimana.

Con l’espressione “lettura parallela” si intendono, invece, quei momenti in cui ci si ritrova tutti insieme a leggere, ognuno per conto proprio.  

Da questa atmosfera cresce l’amore e il rispetto per la lettura: siamo nati con l’impulso ad adattarci all’ambiente che ci circonda e il tramandare, di generazione in generazione, questo amore per la lettura è quanto di più prezioso si possa fare.

Una persona che legge con un/a bambino/a che si stringe accanto mentre sbircia le parole sul libro (molte delle quali ancora prive di significato per lui/lei)... questa immagine è la prova del suo interesse a leggere, il segno che  si sta seminando un tipo di amore e gioia che quella bambina/ quel bambino desidera coltivare.

 

 

 



Visite: 1215