Header new 707x180

 

calo ponderaleFino ad oggi, il calo ponderale durante i primi 3-4 giorni dopo la nascita è stata considerata un indicatore di come è stato avviato l'allattamento al seno .
Se in 4 ° giornata la perdita di peso di un neonato è compresa nell'intervallo medio dal 5° al 7° percentile, significa che l'allattamento al seno è stato avviato bene.
Quasi tutti i neonati perdono peso dopo la nascita, perché dopo aver galleggiato nel liquido amniotico per 9 mesi, sono nati imbibiti di liquido.
La fisiologica perdita di peso deriva dal rilascio di questo fluido in eccesso in quanto il neonato di adatta alla vita all'aperto fuori dall’utero.

Ma quando i neonati perdono più del 7% del peso della nascita durante questi primi giorni, significa automaticamente che non stanno ottenendo latte a sufficienza? Non secondo uno studio recente.

Una maggiore perdita di peso può essere assolutamente non correlata all'allattamento al seno e dovuta invece all’ eccedenze di liquidi che le madri ricevono entro le ultime due ore prima del parto (flebo di liquidi ad esempio).
Secondo questo studio, questi liquidi in eccesso aumentano il peso alla nascita dei neonati in utero e agiscono come diuretici dopo la nascita.
I neonati le cui madri hanno ricevuto più liquidi prima della nascita hanno urinato di più durante le prime 24 ore e di conseguenza hanno perso più peso.
Il numero di pannolini bagnati durante le prime 24 ore può essere usato per prevedere la perdita di peso del neonato (calo fisiologico).
Questo risulta vero sia per i neonati nati con parto vaginale sia se la nascita avviene con taglio cesareo.
Un altro studio pubblicato all'inizio di quest'anno ha avuto risultati molto simili.

Questa perdita di peso non ha nulla a che fare con l'allattamento al seno e l'assunzione di latte materno.
Infatti, gli autori dello studio suggeriscono che se i medici vogliono usare la perdita di peso come un parametro per capire se l’ assunzione di latte è adeguato, dovrebbero calcolare la perdita di peso del bambino non dal peso alla nascita, ma dal peso dopo le 24 ore.
Secondo i loro risultati, ciò potrebbe neutralizzare l'effetto dei liquidi assunti prima del parto della madre ,sulla perdita di peso del bambino appena nato.

Questa è una ragione per cui la perdita di peso da sola non dovrebbe essere utilizzata per determinare quando e se i neonati necessitano di integrazioni.
L'Academy of Breastfeeding Medicine ha inserito questo aspetto in uno dei suoi protocolli:

"La perdita di peso nell'intervallo dell'8-10% può risultare essere entro i limiti normali .... Se tutto il resto sta andando bene e l'esame fisico è normale, è un'indicazione per una valutazione accurata e un'assistenza all’allattamento al seno.

 

Fonti:

http://www.nancymohrbacher.com/articles/2011/10/31/newborn-weight-loss-and-iv-fluids-in-labor.html

http://download.springer.com/static/pdf/469/art%253A10.1186%252F1746-4358-6-9.pdf?originUrl=http%3A%2F%2Finternationalbreastfeedingjournal.biomedcentral.com%2Farticle%2F10.1186%2F1746-4358-6-9&token2=exp=1492678834~acl=%2Fstatic%2Fpdf%2F469%2Fart%25253A10.1186%25252F1746-4358-6-9.pdf*~hmac=24140947a83d72f17d9a6c77faddf3694d8fed66da1f7945fc87abc34ca94f87

http://pediatrics.aappublications.org/content/127/1/e171?sso=1&sso_redirect_count=1&nfstatus=401&nftoken=00000000-0000-0000-0000-000000000000&nfstatusdescription=ERROR%3a+No+local+token

http://www.bfmed.org/Media/Files/Protocols/Protocol%203%20English%20Supplementation.pdf

FacebookTwitterGoogle Bookmarks