Header new 707x180

 

6bc2c2512c 2555952 med[…]Oggi con il termine di Sindrome Premestruale (PMS) si intende un complesso di alterazioni fisiche e psichiche che compaiono ciclicamente durante la settimana che precede la mestruazione, cioè in tarda fase luteale e che regrediscono uno o due giorni dopo l’inizio della mestruazione stessa.Si tratta quindi di un insieme complesso ed eterogeneo di alterazioni sia biologiche che psicologiche, ma è la loro precisa localizzazione temporale rispetto al ciclo mestruale che ne consente l’identificazione come sindrome. Infatti la ricorrenza dei sintomi nella stessa fase del ciclo mestruale per almeno tre cicli consecutivi, associato alla presenza in fase follicolare di un periodo di almeno 7 giorni libero da sintomi, sono elementi essenziali per porre la diagnosi di sindrome premestruale. [...]
[...]Tra i sintomi soggettivi somatici, riscontriamo edema diffuso con gonfiore addominale e aumento di peso, dolori gravativi pelvici, turbe gastrointestinali quali nausea, stipsi o diarrea, tensione mammaria e mastodinia, vampate di calore, cefalea e comparsa di acne e seborrea.
all’interno della sintomatologia psichica sono compresi inabilità emotiva, modificazioni dell’umore con irritabilità, aggressività, ansia, depressione e tendenza al pianto; difficoltà di concentrazione e scarsa motivazione, sonnolenza, calo della libido e alterazione del comportamento sessuale, aumentato appetito e/o bramosia di cibi dolci o salati. [cit.Bollettino di Ginecologia Endocrinologica] […]

Tante donne, io compresa, soffrono la sindrome premestruale… ma cosa ci succede realmente?
Fino a poco tempo fa davo la colpa all'arrivo delle mestruazioni e ciò mi faceva vivere male anche solo il pensiero dell'arrivo del mio ciclo mestruale.
Proprio l'altro giorno mi è capitato di leggere un post su Facebook nel quale una donna “malediva” le sue mestruazioni e la sua sindrome premestruale.

Ma cosa si scatena in alcune di noi in quei giorni ?

Parlerò qui della mia esperienza personale… E chissà, forse in qualche parte di questo scritto vi ritroverete anche voi…
Durante la settimana prima dell'arrivo del ciclo, mi sento diversa, raramente me ne accorgo mentre succede, la maggior parte delle volte, riesco solo a posteriori a capire cosa mi sia successo…

Mi sento una furia, una leonessa, niente mi schiaccia, non faccio passare nulla a chi mi sta vicino, sempre pronta al confronto, sempre pronta alla lite, alle volte, la sensazione è quella di essere un uomo…
Mi sento trasformata, diversa, quasi non mi sento più io…
Ma allora chi sono in quei giorni?
Davvero non sono io?
Ultimamente ci sto pensando molto e ho capito che quella sono proprio io, anzi, forse quella è la parte più vera e reale di me… È la parte di me più istintuale, quella che tengo nascosta per paura di non saperla gestire, per sovrastrutture e per tutto ciò che schiaccia tutte le donne da secoli e secoli….
Cosa mi ha portato capire tutto ciò?
Che impatto ha sulla mia vita questa nuova consapevolezza?
In primis ho imparato ad accogliere e ringraziare il mio ciclo, ho capito che ciò che sono realmente non devo e non posso nasconderlo e reprimerlo, ho capito che le emozioni, anche quelle forti, quelle negative, sono quelle che mi fanno sentire viva, che mi fanno sentire libera, che mi fanno sentire me stessa… La vera me!
Probabilmente devo ancora provare un mio equilibrio, una mia centratura tra le varie parti di me, ma aver capito e accolto, grazie alle mie mestruazioni, questa parte di me, mi fa sentire bene…
Come se non sentissi più quella scissione interna, ho capito di poter tirare fuori queste parti non solo durante, e con la scusa, della sindrome premestruale…

“Donne prendete consapevolezza della vostra potenza, prendete Consapevolezza di ciò che siete!!”

 

**************************

 

Alcuni olii essenziali efficaci durante la Sindrome Premestruale:

Bergamotto: l'olio essenziale di bergamotto è utile per la sindrome premestruale in quanto stimola il buonumore, calmando ansia,e irritabilità;


Geranio: l'olio essenziale di geranio permette di normalizzare stati emotivi di disagio e diminuire aggressività e scontentezza, perciò è utile per calmare la tensione che si accompagna alla sindrome premestruale;


Salvia: dalla salvia sclarea si ottiene un olio molto utile per i problemi femminili in generale;


Rosa: la rosa è il fiore d'elezione per il dolore e l'apertura del cuore, per gli stati emotivi oppressi; si inserisce nelle miscele per la sindrome premestruale quando c'è già un terreno emotivo fertile ;


Camomilla romana: la camomilla romana permette, tramite il suo olio essenziale, di agire su gli spasmi uterini.

Noce moscata : irritabilità e tensione

Narciso : apatia


Pompelmo : stanchezza

 

Se vuoi conoscere meglio il tuo ciclo mestruale e la tua Essenza clicca qui : Per-Corso Custodi del Filo Rosso

 

Fonti:

bollettinoginendo.it

medicitalia.it

cure-naturali.it

istitutomedicinanaturale.it

 

 

FacebookTwitterGoogle Bookmarks