Header new 707x180

 

meditazione sui chakra libro 74987 1Swami Saradananda è insegnante di Yoga e meditazione di fama internazionale . Dopo aver collaborato per circa 30 anni con i Centri di Yoga Sivananda Vedanta come insegnante senior a New York, Londra e Delhi, ha compiuto numerosi viaggi in India ed ha intrapreso un percorso di pratica personale intensiva nei pressi dell’Himalaya, in cui ha approfondito le sue conoscenze. Ora, vive a Londra, insegna Yoga e meditazione in tutto il mondo, e organizza regolari pellegrinaggi in India.
Autrice di numerosi libri, tra cui “ Meditazione sui chakra “ dove,dopo una prima parte introduttiva all’argomento, in cui in maniera esaustiva ci spiega cosa sono e come funzionano i chakra,  ci guida alla scoperta di ciascuno di essi, indicandone le caratteristiche, gli elementi e le emozioni ad essi attribuibili, il tipo di meditazione più adatto per ricondurli in equilibrio e far si che l’energia Kundalini scorra fluida in noi.

Chakra (adattamento del sostantivo neutro sanscrito cakra) nella lingua originale “ ruota “, identifica sette punti focali di energia vitale situati all’interno del nostro corpo sottile, essi sono localizzati : alla base della spina dorsale il “ chakra radice “ l’elemento ad esso collegato è la terra , è quello che da radicamento e sicurezza ; nel basso addome troviamo il “ chakra sacrale “ la sede della creatività,il suo elemento è l’acqua ; nel plesso solare incontriamo il “ chakra del plesso solare “ qui risiede la base del potere , il suo elemento è il fuoco ; nel cuore troviamo il “ chakra del cuore” il suo elemento è l’aria, qui risiede la capacità di amare; nella gola il “chakra della gola “ovvero il centro della comunicazione, il suo elemento è l’etere o spazio; nella fronte il “chakra della fronte” sede della saggezza, dell’intelletto, dell’istinto, il suo elemento è la mente ed infine nella sommità del capo il “chakra della corona “ il centro mistico oltre ogni elemento .
I chakra sono spesso rappresentati come fiori di Loto, ad ognuno corrisponde un diverso numero di petali ,questo perchè nella tradizione indiana tale fiore è un simbolo potente, le sue radici si sviluppano nel fango pertanto lo si può ricondurre al chakra radice,cresce nell’acqua,quindi  riconducibile al chakra posto nella zona sacrale e proprio come l’energia corporea dei chakra la sua unica aspirazione è spingersi verso il sole , infatti il settimo chakra è simboleggiato da un numero infinito di petali proprio come a rappresentare il raggiungimento dell’illuminazione .
L’autrice mette a disposizione ogni informazione relativa all’argomento, unendo consigli pratici di meditazione e strumenti ulteriori con cui integrare questo percorso verso l’equilibrio e il benessere , consigliando ad ognuno di trovare quello più adatto alla propria persona .
Un libro scorrevole ,chiaro e schematico ,arricchito di immagini relative alla simbologia,che permette di prendere confidenza con il tema e avvicinarsi in modo non solo teorico a questo nuovo mondo , affinché l’energia scorra fluida e potente in ognuno di noi .

 

Articolo a cura di : Alessia Pugliese Responsabile Nazionale dell'area Movimento Olistico e Fitness Olistico per Asdc Custodi del Femminino

Se volete saperne di più riguardo la mediazione e la consapevolezza corporea scrivete a :

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FacebookTwitterGoogle Bookmarks