Header new 707x180

 

neuroscienza nel percorso della maternita

 

Nel corpo e nel cervello della futura e neomamma avvengono dei cambiamenti quasi magici che la portano a sapere esattamente cosa è meglio per lei e per il suo bambino.

Troppo spesso però questi aspetti vengono almeno parzialmente ignorati mentre è invece molto importante sottolineare quanto meravigliosa e competente sia la natura, se solo ci concediamo di assecondarla!

Cervello e utero sono costantemente in stretto contatto e lavorano insieme per portare avanti nel migliore dei modi sia la gravidanza, che il parto che anche il post-parto, in particolare riferimento all’allattamento e all’instaurarsi della relazione col piccolo; si presentano dunque in questo periodo dei cambiamenti nel cervello della mamma, che le permettono di essere la madre migliore possibile per il proprio cucciolo.

 

Per quanto riguarda nello specifico il momento del parto, per un parto positivo è necessario che la parte più inconscia e istintiva della mamma percepisca di essere protetta e al sicuro.

Hypnobirthing è un approccio che permette di sentirsi tranquille e fiduciose durante il travaglio, creando così le condizioni biochimiche essenziali perché il corpo lavori in modo efficace, rilasciando endorfine, l’anestetico naturale per eccellenza.

 

 

Articolo a cura di:

 

Lisa Turrini
Dottoressa in Psicologia e Counselor Perinatale
Formatrice de “ Il Parto Positivo”

FacebookTwitterGoogle Bookmarks