Header new 707x180

 

arte mestrualeUn punto importante da considerare per vivere la mestruazione in modo consapevole è quello di capire che il sanguinamento è parte della nostra ciclicità, il che significa appartenere ad un infinito processo a spirale di vita-morte-vita (concetto preso da Clarissa Pinkola Estes Autrice di "Donne che corrono con i lupi").

Il nostro ciclo mestruale assomiglia alle tappe di un percorso, proprio come il processo di sviluppo delle piante, degli animali e degli esseri umani (nascita, crescita e morte, in un ciclo continuo). In questo senso, il nostro utero contiene l'intero universo e il fluire della vita stessa.

 

Per capire questa ciclicità e osservare la nostra in particolare, possiamo utilizzare lo schema lunare; con il passare del tempo noteremo e capiremo il flusso dei suoi mutamenti.

Lo schema di cui parliamo è uno strumento di auto-conoscenza dei nostri aspetti più profondi, attraverso il quale registrare ciò che vogliamo osservare e studiare. Questi parametri potrebbero essere, per esempio, il livello di energia sessuale, le emozioni, i pensieri, la voglia di fitness,la socialità ecc... Con questo metodo possiamo renderci conto del tipo di energia archetipica che regna dentro di noi in ognuna di queste fasi, e possiamo iniziare a comprendere cosa c'è dietro ed oltre il nostro ciclo (potremmo notare che gli stati di euforia, poca tolleranza, la pace o la tristezza si ripetono ogni mese, nello stesso periodo e nella stessa ora all'interno del ciclo mensile).

In breve, l'utilizzo del diagramma lunare ci può permettere di comprendere che le nostre energie, le emozioni, i pensieri e le sensazioni fisiche camminano costantemente in equilibrio con il ciclo; questo ritmo si ritrova nelle fasi della luna, sulla terra, nel ciclo di vita delle donne e nella coltivazione delle piante.
Ciascuna di noi passa attraverso una serie di quattro fasi (o più) facendo fluire,si dà alla luce, vivendo un momento di piena fecondità.

La tabella che segue traccia il parallelo tra quegli eventi:

 

Fase      Pre-ovulazione        Ovulazione      Pre-menstruazione          Mestruazione
Stagione  Primavera  Estate Autunno  Inverno
Luna  Luna crescente Luna piena  Luna calante  Luna nuova
Ciclo vitale  Gioventù  Maternità  Menopausa  Vecchiaia
Archetipo Dea Vergine Dea Madre -Acqua Strega La Morte-Strega Regina
Coltivazione Seminare Concimare-nutrire Diserbare Riposare
Idee Organizzare Creare-Fare Pulire Riposarsi e meditare

 

Utilizzando il grafico giornaliero per diversi mesi, si noterà l'energia che si riempie in ogni fase del ciclo. L’ideale sarebbe iniziare la registrazione dal primo giorno di sanguinamento e terminare il giorno prima dell'inizio del sanguinamento successivo. In questo modo si diventa consapevoli di ciò che si intende quando diciamo di essere cicliche, permettendoci di amare noi stesse in tutti i nostri stati. Si impara a godere appieno dei momenti di gioia, onorare la rabbia, che ci insegna come individuare i nostri limiti e tutelarli, capiamo il valore della tristezza che ci sprona a prenderci cura dei nostri bisogni, comprendiamo che la nostra intolleranza verso gli altri è un messaggio che ci viene donato per accogliere qualcosa che ci dà fastidio di noi stesse.

Ascoltare i nostri ritmi ci permette di custodire la Saggezza del nostro corpo. Le mestruazioni sono un momento in cui non è più possibile ignorarla.


Ricevere con consapevolezza:


è importante capire il nostro patrimonio mestruale per accogliere il nostro sangue in modo consapevole, ogni mese: questo è in gran parte il significato del ritorno sulla Terra. E' importante conoscere il sacro che abita in noi e valorizzarlo in prima persona, in caso contrario anche i nostri uomini continueranno a cercare di ripudiare questo prezioso elisir di lunga vita che è al pari di una medicina.


A tal fine è fondamentale diffondere informazioni ed educare ai metodi consapevoli di raccolta del sangue (salviette di stoffa riutilizzabili e coppetta mestruale in silicone), per rendersi conto che il nostro sangue non ha un cattivo odore, si trattava semplicemente della reazione con le sostanze chimiche presenti nell'assorbente. Inoltre potremmo decidere di conservare e seccare il nostro sangue per preparare unguenti e medicinali le cui proprietà sono state usate sin dall'inizio del tempo in varie culture indigene (vi consiglio il libro "Voci nel deserto" di Marlo Morgan).

Quando si accoglie in modo consapevole il nostro sangue, l’energia sessuale inizia a vibrare più in alto e in modo più sano e ci rendiamo conto di ciò che abbiamo accumulato o ricevuto nel nostro utero, ovaie e vagina per tutta la vita. Inoltre, tramite esso,  non solo possiamo guarire noi stesse ma anche condivedere questo “farmaco" con i nostri partner.


L'arte mestruale è una meravigliosa e antica manifestazione di arte-terapia che funziona su ogni donna che vive la propria intimità.
Quando utilizzata come forma di espressione per il nostro bisogno di guarigione,il beneficio è doppio perché, da un lato, esprimiamo ciò che ci pesa mostrare attraverso le parole e, dall'altro, ci permette di pensare al sangue mestruale in modo sano, attraverso il coraggio di giocarci, grazie all'ascolto che gli doniamo, guardandolo e creando con esso ciò che ci ispira.


Per svolgere un'attività d'arte mestruale non ci sono linee guida specifiche, è sufficiente aprire il cuore, calmare la mente e avere fiducia. Può essere eseguita nella solitudine del nostro spazio sacro, insieme al nostro partner, o anche insieme ad una moltitudine di donne, se frequentiamo un cerchio. La chiave è quella di dare voce al proprio elisir sacro. Nel caso non avessi più le mestruazioni, puoi semplicemente acquistare vernice rossa e meditare, mettendola vicino alla tua pancia per il tempo che ritieni necessario, depositando in quella vernice tutto il tuo intento creativo  e/o la guarigione per te e tutta la tua stirpe.


L'opera d'arte mestruale ci dona guarigione a livelli molto profondi, permette ai nostri paradigmi di sessualità e alle mestruazioni stesse di diventare un simbolo positivo che ci permette di riscoprirci come donne selvagge, libere e felici. Il nostro atteggiamento, il nostro comportamento e le emozioni sono così potenti da influenzaRE il nostro sistema ormonale: il lavoro di relazione con noi stesse riequilibra e dona salute. Ciò che facciamo con il nostro sangue ci pemette di elevare ad uno stato cosciente le nostre mestruazioni, dando spazio alla donna creativa e artista o dando voce alla guarigione, alla ricerca del potere curativo presente dentro di sé, sia per noi stesse che per coloro che ci circondano.


Quando una donna si preoccupa della propria storia di guarigione mestruale, veicola le sue figlie e le figlie delle figlie in un rapporto più positivo con la sessualità, l'utero e il corpo in generale. Così diventa una donna libera del patriarcato.

L’obiettivo della storia e dell'arte mestruale è quella di recuperare la saggezza della sacerdotessa che vive dentro ognuna di noi, di tornare a vivere positivamente le mestruazioni nei nostri confronti, con le nostre figlie e i nostri figli e/o gli uomini della nostra vita.

Mestruare con consapevolezza significa guarigione e vita per l'umanità e le generazioni future.

 

 

Fonte:

www.cantarosagrado.cl

Bibliografía:

Gray, M. (2010). Luna Roja. Argentina: Gaia Ediciones.

Chia, M. & Chia. M (1993). Amor curativo a través del tao.  España: Editorial Mirach,

S.A.

Morgan, M. (2009). Voces del desierto. Zeta bolsillo.

FacebookTwitterGoogle Bookmarks