Header new 707x180

 

capezzoli dolorantiA volte può capitare che una mamma senta fastidio, irritazione o dolore ai capezzoli dopo settimane o mesi senza problemi. Voglio esporti qui sei potenziali cause , oltre ad alcuni suggerimenti per la risoluzione dei relativi problemi (naturalmente si tratta di indicazioni generali, se stai vivendo una situazione simile, contatta una consulente professionale in allattamento IBCLC)

1. Stasi e blocchi

La mastite o un dotto ostruito o una vescica da latte sono una delle possibili cause, in particolare se è dolorante un solo seno / capezzolo o un'area del seno. È raro (anche se non impossibile) avere mastite, un dotto ostruito o vesciche di latte su entrambi i lati contemporaneamente.

.

2. Cambiamenti ormonali

Stai ovulando o stai per avere le mestruazioni? I cambiamenti ormonali in questi momenti possono causare sensibilità ai capezzoli per alcuni giorni. In genere, entrambe le parti sono coinvolte. Alcune mamme possono provare disagio fisico ad allattare durante queste fasi e può sembrare che il bambino stia stringendo o raschiando i denti sul capezzolo, anche se non sembra aver cambiato l’attacco. La mamma può anche sentirsi a disagio e persino irritata durante l'allattamento. Alcune mamme hanno trovato utile, a tal fine, assumere olio di enotera o un integratore di calcio / magnesio (consultati con una professionista).

Qualche possibilità di gravidanza? Spesso il primo segno di gravidanza nelle mamme che allattano sono proprio i capezzoli doloranti.  Come per l'ovulazione o le mestruazioni, si può percepire fastidio da entrambe le parti, poiché la sensibilità è causata dai cambiamenti ormonali.

3. Trauma

Il tuo bambino ha tirato il capezzolo, ha morso o ha graffiato il capezzolo con i denti o ha praticato posizioni creative di poppata? Qualsiasi tipo di trauma al capezzolo può causare dolore su uno o entrambi i lati. Qualsiasi ferita (anche superficiale) può rendere anche più vulnerabili alle infezioni batteriche: prenditi cura della lesione e presta attenzione all’attacco.

4. Irritazione della pelle

Il tuo bambino/la tua bambina sta mettendo i denti? Può capitare che alcune mamme provino una sorta di irritazione ai capezzoli a causa della dentizione. L'aumento della saliva e gli enzimi in essa contenuti possono predisporre questa situazione.

Uno strumento alleato può essere l'accorgimento di sciacquare la saliva del bambino/della bambina dai capezzoli dopo la poppata. Quando si verifica questa ipotesi, solitamente sono coinvolti entrambi i seni.

Il bambino ha introdotto alimenti complementari? Anche i resti di cibo rimasti nella bocca del bambino, in alcuni casi, possono causare irritazione. In questo caso, può essere utile risciacquare la bocca del bambino o dargli un sorso d'acqua prima di allattare.

Sei predisposta a eczemi o psoriasi? Entrambi possono causare dolore ai capezzoli.

Stai usando un nuovo sapone, detersivo per bucato, pomata / crema per capezzoli, lozione per la pelle, shampoo, lacca per capelli, profumo o deodorante? Una reazione allergica a uno di questi potrebbe causare dolore ai capezzoli.

5. Mughetto/candida

Se all'improvviso ti vengono i capezzoli doloranti o screpolati, può essere utile controllare i sintomi della candida/mughetto. Possono essere presenti nella tua bambina/nel bambino, sul tuo seno, su entrambi o uno solo dei due. In questo caso, il trattamento deve essere fatto su entrambi (e eventualmente su fratelli/sorelle, in caso di allattamento in tandem).

 6. Attacco e posizionamento

Ogni volta che provi dolore, verifica che l’attacco sia ottimale proprio come hai fatto nei primi giorni. Anche se non hai avuto problemi in passato, l’attacco / posizionamento può occasionalmente diventare un problema quando il bambino cresce perché i bambini più grandi poppano più spesso in posizioni creative  e anche l’attacco può diventare meno profondo. Uno o entrambi i lati possono essere doloranti. Migliorare l'attacco/ posizionamento può essere utile anche se la causa primaria del dolore sia un'altra. 

Ad esempio, alcune mamme avvertono fastidio ai capezzoli durante la gravidanza e sebbene questo abbia una causa ormonale, un buon posizionamento e l'attacco possono comunque contribuire, in una certa misura, a migliorare.

 

 

Marika Novaresio, Consulente professionale in allattamento IBCLC

Foto Credit: Mathilde Anceaume

FacebookTwitterGoogle Bookmarks