Header new 707x180

 

archetipi in gravidanzaCondividiamo qui di seguito le riflessioni di Júlia Sánchez Andreo sulla ciclicità della donna in gravidanza.

"Alcune donne mi hanno chiesto se ho capito come si adattano, durante la gravidanza, le energie archetipe, quelle facilmente individuabili durante il ciclo mestruale.

Da parte mia, mi sento come un vortice d’acqua, chiara e molto veloce. Direi che durante la gravidanza, gli archetipisi alternano veloci creando nuove e inaspettate connessioni. Tutti gli archetipi e le risorse sono disponibili, e, talvolta, si passa dall'uno l'altro in modo intenso, veloce. Forse la qualità più notevole è proprio la flessibilità.

Come i tessuti e gli ormoni rendono flessibile il corpo e forniscono tutti i nutrienti necessari in ogni momento, le fasi archetipe del ciclo mestruale sono anche lì in ogni momento.

 

Ad ogni modo, nel mio caso, la guida principale è stato il trascorrere delle stagioni.

I cicli delle maree, le stagioni, gli archetipi, i momenti della Luna. Essi appaiono come metafore che mi permettono di identificare l'energia prevalente in ogni momento

 

Autunno

All'inizio della gravidanza, a partire da ottobre, ho sentito una grande centratura, una saggezza che mi ha permesso di separare, con molta serenità, ciò che era importante da ciò che non lo era. Con la chiarezza dell’ Incantatrice, archetipo della fase premestruale, e con la serenità della Saggia Anziana, l'archetipo che regna nel ciclo mestruale, nella luna oscura e l'inverno.

Percepisco l’ingresso della grotta che mi permette di vedere chiaramente ciò che diventa essenziale.

 

Inverno

Via via che la gravidanza procede, mi sento maggiormente collegata  con una sensazione di vulnerabilità, con la paura di non essere pronta ad accogliere, da un punto di vista pratico, il mio bambino. A volte mi chiudo con fermezza e in silenzio nella grotta.

Quando ho dovuto mettermi al lavoro e prendere decisioni, la Vergine, l'archetipo della fase di pre-ovulatoria e della primavera, mi ha guidata. La precisione dell' Anziana, propria dell'inverno che porta a saper discernere con serenità ciò che è ciò che conta davvero, è stato completato dalla convinzione, dall'energia e della fiducia della fanciulla. Le questioni principali sono state intraprese e seminate. Le questioni secondarie sono state tenute in considerazione, ma sempre con l'onestà di concedere loro uno spazio proporzionale alla loro importanza.

E' stato anche il momento di riconoscere la connessione tra la vita e la morte.  

 

Primavera

Con l'arrivo della primavera, la decisione e l'autenticità della Vergine hanno iniziato a relazionarsi con la serenità della Madre, l'archetipo dell’ ovulazione e dell'estate che si collega alla pienezza della luna e alla fertilità. Ho iniziato a concentrarmi in modo più chiaro sulla cura del bambino, riconoscendo l'importanza del tempo utile per realizzare tutte quelle cose e  azioni concrete per preparare la sua Venuta alla luce.

Con l'avanzare della primavera ho anche iniziato a relazionarmi con la frustrazione, la quale, a volte, mi ha portato il messaggio di lasciare la prima linea di azione, l’autonomia, e a volte quello di lasciare i ruoli in ombra.

In questo momento la comunicazione è diventata più audace, più chiara, più sincera e serena. A volte mi sento calma, altre volte piuttosto veloce, diretta, senza però apprezzarne particolarmente le conseguenze. Quando provo una sensazione di ingiustizia, la reazione tende ad essere rapida e sincera. Inoltre, è un buon momento. Un momento di bellezza. C’è pienezza, una pienezza così attiva da impedirmi di dormire, a volte, così mi sveglio alle sei quando ho fame e il sole sorge. Un momento di attività che percepisco come una benedizione, come una preparazione per quei ritmi che cambieranno con la venuta alla luce del mio bambino.

Sono felice, mi sento aperta e pronta ad aprirmi.

 

Estate

 L'estate si avvicina e con essa il momento della Nascita. L'archetipo della madre si distingue per la sua capacità creativa. Continuo a scrivere e scrivere.

Vivo momenti di riposo e di piacere.

 

L'archetipo della Madre inzia anche a fare i conti con quello della Incantatrice. Affiorano le ultime esigenze non soddisfatte, le questioni in sospeso. Ho un desiderio e un bisogno di ordine, di pulizia, di sbarazzarsi di ciò che è vecchio e obsoleto. Si manifesta fortemente la necessità di preparare con cura e dedizione il nido.

I confronti in corso sono risolti, ho detto apertamente tutto ciò che fino ad ora non aveva detto, il che è avvenutpo daprima con un po’ di  turbolenza. Il tutto mi ha donato nuove consapevolezze. Il bambino è più vicino."

 

 

 

************

 

Foto: Sophia Style

 

FacebookTwitterGoogle Bookmarks