Header new

 

…Quando le Donne si uniscono in un cerchio di Amore, Solidarietà, Luce e Sorellanza…

Non c’è nulla che non possano fare…Non c’è nulla che non possa accadere…

 

 

 

                                                             Viola e Blu Contorno Disegni Impresa Copertina Storie in Evidenza di Instagram

PER ISCRIVERTI

AI NOSTRI

     CORSI CLICCA QUI

WhatsApp Image 2020 04 01 at 17.25.07Gli assorbenti per le mestruazioni sono uno degli oggetti più inquinanti che ci possano essere, oltre a costare delle cifre spropositate, se pensiamo a quanti ne usiamo e per quanto tempo della nostra vita.

Un modo per ovviare a questo problema è rappresentato dagli assorbenti lavabili, ce ne sono tantissimi tipi, di tantissimi materiali e nonostante quello che si potrebbe pensare, assorbono quasi meglio di un assorbente usa e getta, e a contatto con la pelle non danno irritazioni, non fanno sudare, sono asciutti e se tenuti con un po’ di cura durano anni.

 

    "Piuttosto che confrontarci con una prova schiacciante dei limiti della nostra comprensione,

accusiamo i nostri sogni di non avere senso."

- Erich Fromm

 

equinozio di primavera 650x412Giovedì 19 marzo 2020, alle 23:50 EDT, l'emisfero boreale accoglierà la primavera con l'arrivo dell'equinozio di primavera.
Sull'equinozio di primavera sperimentiamo un equilibrio tra il giorno e la notte, pari quantità di luce e buio nello stesso giorno. In sostanza, le ore di luce del giorno - il periodo di tempo ogni giorno tra l'alba e il tramonto - sono aumentate leggermente di più ogni giorno dal solstizio d'inverno a dicembre, che è il giorno più corto dell'anno, in termini di luce vissuta. Anche dopo tre mesi di allungamenti, nel corso della giornata vediamo ancora meno luce delle tenebre. L'equinozio di primavera segna il punto di svolta quando la luce del giorno inizia a prendere spazio rispetto all'oscurità e sperimentiamo più energia creativa e forza vitale all'interno delle nostre menti e corpi.

Che cosa vuol dire?

Man mano che l'oscurità diminuisce e la luce aumenta, potresti sentire un aumento di energia immaginativa e creativa, forse un sollevamento della nebbia e una caduta della coperta assonnata in cui sei stato rannicchiato negli ultimi mesi dell'inverno. Nei mesi più bui dell'anno siamo incoraggiati dalle energie a entrare e ad essere nel silenzio dell'oscurità interiore o della morte. Dove sbagliamo è nel timore che il nostro mondo interiore sia diventato oscuro e che la luce non tornerà. Proprio come il mondo gira sul suo asse e provoca il ritorno della luce giro dopo giro, possiamo contare sul ritorno della nostra luce, dell’energia e della ricchezza del nostro giardino interiore.
È difficile fidarsi che la tua vita abbia uno scopo e un significato anche quando non sei produttivo, ma sono i ritmi e i cicli della Terra che ci mostrano e ci incoraggiano a riposare nelle tenebre e consentono alla luce di aprirci e aiutarci a sbocciare senza forzare o far accadere le cose.

“RAPPRESENTA L'ASPETTO ENERGETICO E DINAMICO: LA LUCE E IL CHIARORE DELLA LUNA CRESCENTE ,È ASSOCIATA AL COLORE BIANCO.

vergine 1La sua stagione è primavera, la sua fase lunare la falce di luna.

…Seme che germoglia, inizio, desiderio di vita, tempo di nuove possibilità ...

La fanciulla è la Vergine, "completa in se stessa", indipendente. È impulsiva, ama giocare, è governata dai suoi ideali e cerca la verità.

La sua fase del ciclo mestruale è la pre-ovulazione: fase dinamica e di azione. Ha la capacità di pianificare, fissare obiettivi e dirigersi verso di loro.

WhatsApp Image 2020 02 18 at 09.47.23C’è da chiedersi, nella crudezza del mondo contemporaneo, come preservare la capacità d’amare.
Come non arrendersi alla paura che la gemma che ognuno di noi porta nel cuore possa non essere compresa mai.
Le notizie che ci arrivano, le narrazioni che ascoltiamo, ci portano a giocare a ribasso, svalutando la possibilità di vivere incontri soddisfacenti con l’altro ad una profondità che corrisponda alla nostra autenticità e bellezza, ai nostri veri desideri.

Advaita è il graphic novel che racconta come uscire dalle ombre, passandovi attraverso. A volte, per imparare ad amarci davvero abbiamo bisogno di incontrare le nostre notti più fragili ed è quello che accade alla protagonista, che verrà condotta a fare scelte difficili.
Questo racconto ci ricorda che abbiamo bisogno di amarci anche quando la solitudine ci attanaglia la gola e per non sentirla deglutiamo a secco e cerchiamo calore in braccia che non ne hanno, nemmeno per loro stesse.

I disegni ci parlano e ci dicono attraverso il loro dialogo silenzioso che abbiamo bisogno di amare i nostri momenti di debolezza, quando sopravviviamo grazie alla cioccolata, una sigaretta o un bicchiere di vino, perché tutti abbiamo attraversato notti così.
Piccoli dolori che sono in alcuni momenti l’unico modo che abbiamo per mettere a tacere i dolori più grandi che ci stringono il cuore e ci lasciano attoniti, esterrefatti, con una voragine nel petto.

perche la pillola anticoncezionale fa ingrassare 950x789PILLOLA ANTICONCEZIONALE : AMICA O NEMICA DELLE DONNE?
Nel gennaio 2003 mi trovai ad affrontare un’esperienza che mi mise a dura prova: decisi di sospendere la pillola anticoncezionale dopo diversi anni di assunzione, e dovetti fronteggiare mesi di stati depressivi uniti a sensazione di estraniamento dalla realtà. Ci vollero ben quattro mesi affinchè le ovaie tornassero alla normalità e riprendessero la normale produzione ormonale, dopodichè tutti i sintomi rientrarono da soli. In seguito a quella spiacevole esperienza, che io attribuii all’interruzione della pillola, decisi di cercare risposte.
Partiamo dalle basi. Cosa sono gli ormoni? Sono molecole chimiche prodotte dalle ghiandole del sistema endocrino che vengono trasportate attraverso il flusso sanguigno e trasmettono segnali da una cellula all’altra con la funzione di regolare tutti i processi che interessano i tessuti, gli organi e il metabolismo. Capiamo quindi il ruolo di assoluta importanza rivestito dagli ormoni.

BucaneveLA NATURA CICLICA: IMBOLC
Imbolc, originariamente una festa pagana irlandese, uno degli otto sabbat della ruota dell’anno celtica, si festeggia l’1 febbraio, tra il solstizio d'inverno e l'equinozio di primavera.
La festività celebrava la luce, che si rifletteva nell'allungamento della durata del giorno, e nella speranza per l'arrivo della primavera. Era tradizione celebrare la festa accendendo lumini e candele. In epoca cristiana la festa di Imbolc venne poi equiparata alla Candelora. Poiché la festa pagana era sotto gli auspici della dea Brígit, si trasformò nella ricorrenza di Santa Brigida.
In irlandese Imbolc significa “in grembo”, facendo riferimento alla gravidanza delle pecore, quindi agli agnelli in arrivo. A livello simbolico vi è un richiamo del risveglio della Natura nel grembo della Madre Terra.
In questo periodo freddo in cui le scorte alimentari cominciavano a scarseggiare, il latte derivato dalle pecore risultava provvidenziale, una speranza in un momento di massima disperazione e sconforto, la luce inizia a rischiarare il cammino. Ed ecco che Imbolc festeggia proprio questo ritorno a lungo atteso, celebrandolo con fuochi simbolici, il cui scopo è richiamare la primavera. Non a caso la festa viene tutt’oggi celebrata con accensione di candele e lumini. Guarda caso accade lo stesso nella Candelora, festa delle luci di origine cristiana che affonda chiaramente le sue radici in questa celebrazione celtica. La somiglianza si riscontra persino nel nome della Dea onorata: Brigit per i Celti, Santa Brigida per i Cristiani.
Sebbene l’inverno risulti ancora rigido dal punto di vista climatico, basta guardarsi intorno, sentire gli odori. i suoni circostanti, per accorgersi della trasformazione in corso. Sensazioni quasi impercettibili, che sanno di primavera.
Quando la terra è ancora ricoperta da un sottile strato di neve, un timido delicato fiore spunta alla fine dell’inverno, simbolo di vita e di speranza: il Bucaneve, denominato anche “Stella del Mattino”.

494D61FB 63DB 4AC0 9AEE D5CA658D495CQuesta sera poco dopo le 20 sorgerà la prima luna piena di questo nuovo anno. Una luna speciale perchè coinciderà anche con un’eclissi di luna.
La luna di gennaio è chiamata anche “vecchia Luna” o “Luna del lupo” e si riferisce a plenilunio dopo il solstizio invernale, il giorno più buio dell’anno. Siamo nel cuore dell’inverno, le notti sono lunghe e fredde, di quelle che vedevano i lupi anticamente ululare sulle colline.

femalia strega invernoLa ciclicità accompagna la natura e la vita degli essere umani. Il passare delle stagioni, il ritmo giorno e notte, il ciclo mestruale… sarebbe difficile contrastare la naturale ciclicità, sarebbe come non dormire per diverse notti e usare la caffeina pur di andare avanti rinnegando il bisogno fisiologico del sonno.
Ecco perché non accettare che il corpo femminile viva dei cambiamenti differenti a seconda della fase del ciclo mestruale, è dannoso per la salute femminile in tutti i suoi livelli. Per lo stesso motivo, sono errati i messaggi che arrivano dai media, dagli spot pubblicitari, dalla società, che tentano in ogni modo di far passare inosservati i giorni delle mestruazioni, come se non ci fossero, come se la donna potesse/dovesse essere sempre la stessa, lineare, senza una ciclicità… la ciclicità femminile che la rende unica, autentica.
In questi giorni di freddo, l’Inverno ci riporta a vivere con la sua energia la fase mestruale, e di conseguenza l’archetipo della Strega. Nell’immaginario comune la “Strega” è colei che vive tutta sola (spesso accompagnata da un gatto, simbolicamente il guardiano della soglia) nel suo magico focolare nel profondo del bosco.
Le energie della Strega sono come l’inverno, silenziose e statiche. Così come una luna nera nasconde al mondo la sua luce per tenerla per sé, la donna in questa fase è rivolta completamente all’interno, abbandonando il bisogno di interagire con la società. La Strega non ha le energie fisiche necessarie per far accadere le cose; piuttosto rimane a guardare e, con la sua immobile presenza, consente agli eventi di evolversi. È la tessitrice dell’Energia Universale, colei che crea con l’intenzione e con il fluire.

Halloween Samhain coverSamhain è una festa religiosa pagana proveniente da un'antica tradizione spirituale celtica. Nei tempi moderni, Samhain (una parola gaelica pronunciata "scrofa-vittoria") viene solitamente celebrata dal 31 ottobre al 1 novembre per accogliere nella raccolta e inaugurare "la metà oscura dell'anno". I celebranti credono che le barriere tra il fisico il mondo e il mondo degli spiriti si rompono durante Samhain, permettendo una maggiore interazione tra umani e abitanti dell'Altro Mondo.

 

FacebookTwitterGoogle Bookmarks