Header new 707x180

 

reineroMarta Reinero è la mamma di tre meravigliosi bambini sulla Terra e di due bambini arcobaleno, che dice “ sono la cosa più bella che mio marito ed io abbiamo fatto.

Tra alti e bassi, insieme, cerchiamo di esaltare tanta bellezza”.
Marta dice “ Diventare mamma è senza dubbio l’esperienza più totalizzante, unica e volitiva che abbia mai provato! Mi ha permesso di aprire la mente e mettermi in discussione come donna adulta e come maestra! Il percorso che mi ha permesso di diventare mamma è stato difficile e tortuoso, ho vissuto esperienze che non sono state semplici da affrontare per me e che mi hanno obbligata a modificare quello che pensavo fosse il mio cammino.

Grazie a tutte queste esperienze con grande entusiasmo abbiamo scelto l’educazione parentale per i nostri bambini”.
Nel 2008 si è laureata in Scienze della Formazione Primaria con indirizzo Scuola Primaria, presso l’Università degli Studi di Torino ed è diventata una maestra a tutti gli effetti, realizzando un suo grande sogno.

Da più di dieci anni lavora come maestra (di posto comune e di sostegno) nella scuola primaria tradizionale, pubblica e privata. Il suo aggiornamento in campo educativo è stato costante.
Nel 2017 è diventata educatrice outdoor , riscontrando la potenza dell’educazione in natura, segue tutt’ora corsi di aggiornamento continuo.
Dall’autunno 2018 organizza workshop nei boschi piemontesi adatti a tutta la famiglia, nei quali propone ai bambini ed ai loro genitori attività all’aria aperta, ove c’è la possibilità di passeggiare ed osservare da vicino con occhi attenti e curiosi le meraviglie che la natura può offrire; letture ad alta voce che hanno come filo conduttore il tempo, le stagioni, il bosco con le piante, i fiori, gli animali che popolano, la musica...; percorsi sensoriali e attività manuali: per riscoprire il senso del tatto a piedi nudi e affinare l'olfatto e l'udito.
Alla luce della sempre più evidente “emergenza educativa” , Marta dice “Credo che il sistema scolastico italiano tradizionale necessiti di un profondo cambio di prospettiva! Credo nella pedagogia bianca, rispettosa del bambino, della sua fisiologia e della sua unicità. Credo che il bambino debba essere “posto al centro”, ma per davvero! Vorrei una società dalla parte dei bambini, capace di osservarli con amore e prendersene cura con dedizione. Vorrei una scuola lenta, libera, attenta ai dettagli, che non anticipi, che non giudichi, che non preconfezioni, ma che renda felici.”
Considerando i suggerimenti delle Indicazioni Nazionali per il Curriculum , la sua proposta è quella di integrare alla didattica tradizionale nuove e valide pratiche pedagogiche:
●  l’educazione in natura 

●  l’attenzione all’educazione emozionale 

●  la centralità della relazione tra esseri umani 

●  la centralità del gioco come principale veicolo comunicativo 
e didattico.


Marta è grande appassionata e convinta sostenitrice del maternage e della genitorialità ad alto contatto , allatta in tandem i suoi bambini da quasi sei anni.


Grazie all’ Associazione Custodi del Femminino®, nel 2016 è diventata consulente alla pari in allattamento, approfondendo i temi dell’allattamento materno e nel 2017 si è formata come Peer Supporter BabyWearing , per fornire ascolto e supporto, e diffondere la buona pratica del portare, la necessità del contatto e del continuum.


Da gennaio 2018 cura il suo blog: www.martareinero.it , nel quale desidera condividere con altri genitori entusiasti, con insegnanti ed educatori illuminati, con famiglie homeschoolers appassionate e con chiunque si meravigli ogni giorno di fronte alla bellezza dei bambini, ciò che impara quotidianamente grazie alla frequentazione con i bambini. Fornisce percorsi personalizzati , consigli pratici e spunti di 

riflessione che ha sperimentato in prima persona con i suoi figli o con i bambini che le vengono affidati scuola.
Dal 2019 collabora attivamente con l’associazione Custodi del Femminino®, come moderatrice della Pagina e del Gruppo Facebook Educazione Liberata: Montessori, Steiner, didattica empatica, del Gruppo Facebook Leggimi Ancora e dal mese di settembre terrà corsi online che avranno come tematica portante la pedagogia empatica.

FacebookTwitterGoogle Bookmarks